3 hours ago

Alberto Losacco

Forse ci stiamo così abituando alla spinta innovatrice di Papa Francesco che non ci facciamo quasi più caso. In alcuni casi – ha detto venerdì il Papa - sospendere le cure mediche non vuol dire prestare il fianco all’eutanasia, ma è un modo per non sfociare in quell’accanimento terapeutico che non giova all’integrità della persona, al suo dolore. Quant’è importante un papato che affronta questo nostro tempo senza paura, spazzando via decenni di sterili rigidità di parte del mondo ecclesiastico pur di essere vicino alle sofferenze, ai vissuti reali delle persone. ... See MoreSee Less

Forse ci stiamo così abituando alla spinta innovatrice di Papa Francesco che non ci facciamo quasi più caso. In alcuni casi – ha detto venerdì il Papa - sospendere le cure mediche non vuol dire prestare il fianco all’eutanasia, ma è un modo per non sfociare in quell’accanimento terapeutico che non giova all’integrità della persona, al suo dolore. Quant’è importante un papato che affronta questo nostro tempo senza paura, spazzando via decenni di sterili rigidità di parte del mondo ecclesiastico pur di essere vicino alle sofferenze, ai vissuti reali delle persone.

Comment on Facebook

E' stato un intervento molto forte e proprio per questo, non si sono scatenati i commenti delle opposte "fazioni"...

Essere Papa è anche interpretare ed ascoltare il grido di chi non ha voce!

Il Papa che condivide la religione delle spose bambine

il Papa che sa interpretare il cambiamento

3 days ago

Alberto Losacco

Facciamo un selfie, mandiamo un messaggio per la pace tra i nostri due Paesi.
Miss Iraq e di Miss Israele hanno spaccato la Rete tra favorevoli e contrari.
E invece è proprio con la spontaneità di certi piccoli gesti che si riesce ad immaginare un tempo nuovo, il tempo della pace.
Bravissime ragazze.
... See MoreSee Less

Facciamo un selfie, mandiamo un messaggio per la pace tra i nostri due Paesi. 
Miss Iraq e di Miss Israele hanno spaccato la Rete tra favorevoli e contrari. 
E invece è proprio con la spontaneità di certi piccoli gesti che si riesce ad immaginare un tempo nuovo, il tempo della pace. 
Bravissime ragazze.

Comment on Facebook

Semplicemente fare "Comunione !

Complimenti

La politica è una cosa, le persone un'altra. E questi due splendori lo dimostrano!

Sono le giovani generazioni a rappresentare la democrazia e la pace nel mondo.

Loro non avranno mai pace,finché Israele non abbandona la loro terra.

Eppoi vogliamo la bage nel mondo. Vito D'Attoma , e tu?

Tutto si può basta volerlo!!

+ View more comments

4 days ago

Alberto Losacco

Totò Riina ha passato quasi 25 anni in un carcere di massima sicurezza. Lui ha perso e lo Stato ha vinto. Noi però questa immagine non ce la dobbiamo dimenticare mai. Perché lo Stato deve continuare a vincere, coi suoi sodali ancora in vita, con tutti quelli come loro. ... See MoreSee Less

Totò Riina ha passato quasi 25 anni in un carcere di massima sicurezza. Lui ha perso e lo Stato ha vinto. Noi però questa immagine non ce la dobbiamo dimenticare mai. Perché lo Stato deve continuare a vincere, coi suoi sodali ancora in vita, con tutti quelli come loro.

Comment on Facebook

Nn sono d'accordo che abbia vinto lo stato nn dimentichiamo i segreti che nn ha mai confessato

Chi ha perso sono quelle persone oneste che sono morti . Chi ha vinto è lui e lo stato

È impossibile dimenticare tanta cattiveria

Lo stato ha vinto....insieme a lui......sono gli onesti che hanno perso...e perdono sempre...tutti i giorni!

Lo stato e complice

Alberto Losacco, lo stato vince sempre, e la più potente delle mafie. Onore a Falcone e Borsellino ma non tiriamo in ballo lo stato.

Ma perche' tanta notizia per la sua morte? Un bel silenzio non e' mai stato scritto

Sapete cosa mi viene da dire???questi uomini hanno perso la vita x lo stato mi chiedo se ne valsa la pena x questo stato e nazione di merda ma perché credete che i signori li al parlamento non sono i veri mafiosi ma dai.....

Peccato che lo stato insieme alla chiesa e" la mafia vera e propria

....per me lo Stato ha perso....perché.. non ha fatto sapere i mandanti degli EROI ITALIANI ""FALCONE - BORSELLINO ED UNITAMENTE ALLA LORO SCORTA , QUESTI EROI SONO DEGLI OMICIDI DI STATO....ONORE E GLORIA..NON LÌ DIMENTICHEREMO MAI...MENTRE I MANDANTI RIMARRANNO TRADITORI.. L'ASPETTANO LA GIUSTIZIA DIVINA....W L'ITALIA ED ONORE ALLA PATRIA...

Sismo sicuro che ci sia lo stato tra i vincitori ? E poi , vinto cosa ? Non mi sembra che la mafia sia stata sconfitta ... anzi ... dopo L arresto di riina, credo abbia indossato il colletto bianco e sieda nei posti si massimo potere . Nella situazione in cui è l’Italia , mi viene da pensare questa orrenda cosa . Quindi sig losacco ... meno frasi fatte , trite e ritrite , è più fatti . Al momento è una vittoria di Pirro ... è morto uno che era già morto dentro visto che era in galera da tempo . Ma l’importante è farsi pubblicità .

Lui è morto a 87 anni con tutte le cure del caso. A me non sembra una vittoria dello stato considerata anche la lunga latitanza che non gli ha impedito di curare i suoi affaracci e lasciare milioni alla famiglia.

È sempre così...

Senza parole

chi resta nei cuori!! Non muore mai!

Chi lo dimentica.....

Io non dimentico❤

Che ha fatto lo Stato?

Impossibile dimenticare 😢😢

Quante cazzate

Il TUO stato è complice!

Falcone Borsellino Chinnici Montana Cassara' Dalla Chiesa Terranova Scaglione Giuliano Basile ecc ecc tutti grandi personaggi eroi onesti che hanno combattuto una guerra già persa dall' inizio x colpa dello stato che ha aiutato questo individuo che nn ha avuto pietà e trucidato gente che hanno dato la vita x questo paese.adesso nn esiste neanche uno che vale un terzo di una di queste persone ammazzate.onore a questi eroi

Credo che lo Stato, o meglio la sua parte pulita, abbia perso ancora una volta invece. Insieme a questo essere sono finiti nella tomba tanti di quei segreti e troppi intrallazzi di cui nessuno sarà mai a conoscenza. Un’ennesima sconfitta per Falcone e Borsellino e per chi come loro combatteva ogni giorno per la legalità. Di legale ormai c’è ben poco in questa italia (scritto appositamente minuscolo) e ce ne sarà sempre meno, purtroppo per me, per la mia generazione, per quella di mio figlio e per tutte quelle che verranno in futuro. Solo dicendo che ha continuato a vivere fino ad 87 anni (seppur in carcere) è un insulto a chi non è potuto piú tornare a casa dai suoi affetti piú cari per colpa di questo personaggio. E adesso? Adesso si riapriranno le danze per il potere, per nuovi accordi, per nuove stragi...per la solita vecchia italia omertosa e caprona.

Totto,totto,totto,,totto,totto,ma non vi sembra che avete stancato,e ditte sembre la stessa cosa.fra poco scoppierà la terza guerra mondiale e voi ditte sempre totto,totto,totto.

Boh?Finora però nessuno può dire chi davvero ha vinto....il fatto sta che anch’io spero in quello in cui sperate voialtri

+ View more comments

5 days ago

Alberto Losacco

Bravissimo Daniele De Rossi. Mentre tutti lasciavano lo stadio, corre verso l’autobus dei giocatori svedesi per scusarsi dei fischi durante l’inno. Nella serata da dimenticare, l’unica cosa da incorniciare. Campione vero. ... See MoreSee Less

Bravissimo Daniele De Rossi. Mentre tutti lasciavano lo stadio, corre verso l’autobus dei giocatori svedesi per scusarsi dei fischi durante l’inno. Nella serata da dimenticare, l’unica cosa da incorniciare. Campione vero.

Comment on Facebook

HA ANKE RIFIUTATO DI ENTRAREEE.....MITT INSIGNEEEE

Katiuscia Serafino

Pensasse a scusarsi del calcio espresso, atteso che, le scuse per l'atto sconsiderato del fischiare un inno nazionale spettano agli italiani. Lui quella sera non rappresentava gli italiani dello sport, o meglio, non mi sono sentito rappresentato da lui.

In una serata da dimenticare De Rossi ha dimostrato di essere un campione nello sport e nella vita. La brutta figura rimediata non può pesare su un singolo giocatore, anche lui vittima di tutto il sistema che favorisce gli stranieri a discapito dei giovani italiani. Scusarsi con gli svedesi per la porcata di aver fischiato l'inno, è un gesto che mi fa ancora sperare nello sport pulito, fonte di lealtà e onestà.

La Svezia lo deve ringraziare doppiamente perché loro si sono qualificati ai mondiali grazie a un mezzo tiro in porta con disgraziata deviazione proprio di De Rossi in Svezia dovrebbero fargli un monumento!

L'amore mio!

Non c è cosa più aberrante che fischiare un inno nazionale...in uno stadio poi....

Da dire anche che Buffon batteva le mani tra i fischi del pubblico presente allo stadio!!

Civile, vero sportivo. Gran signore!

Non esageriamo...

Stendiamo un velo pietoso sul giocatore

Ma come si fa ad avere la presunzione di dire che è un campione nella vita........in campo sicuramente. Forza Italia sempre e spero che De Rossi sia il nuovo capitano.

Beh, dopo cazzotti e gomitate in campo, contestazione delle sostituzioni, gestacci ai tifosi avversari, il gran "signore" una cosa buona l'ha fatta.

Grandissimo

Ma chi se ne frega in Svezia ci hanno massacrato intanto non vedremo la nazionale al mondiale dovrebbero chiedere scusa agli italiani. Nel menefreghismo generale ci hanno portato a questo risultato era da tempo che la nazionale non andava adesso vogliono riparare vogliono resuscitare il morto. Che figura è merd....

Grandissimo uomo

Quei fischi hanno rafforzato la nazionale svedese

Marco Scholes Fortunato Davide Caleprico Andrea Fiume Mariano Fedele Matteo Selicato Vincenzo Pezzolla

De Rossi santo subito!Ma vaff....va!

Nu trimon

I fischi non li ammetto ....Però gli svedesi non sono Santi il biscotto con la Danimarca non si dimentica

Vorrei ricordare che l'Italia stravinse i mondili dell'82 in virtù dell'abolizione negli anni precedenti degli stranieri nel campionato, oggi in una rosa se ne annoverano dai 16 a 10 occupando ruoli dei quali i calciatori italiani non potranno mai fare esperienza per migliorarsi, se continua così sarà sempre peggio, va riformato il regolamento

Uomo vero! Ad averecene così

Un Uomo

+ View more comments

7 days ago

Alberto Losacco

È grave che nell'aula del consiglio comunale di una delle più importanti città italiane, si possa assistere allo scempio di un'offesa sessista e di così basso rango.
Esprimo tutta la mia solidarietà alla consigliera Irma Melini e il mio rammarico per il modo con cui è stata sporcata l'immagine del consiglio comunale, che è la casa e il consesso di tutte le cittadine e i cittadini di Bari.
Purtroppo, abbiamo scoperto oggi, il sessismo si annida anche in quel luogo, che dovrebbe essere un corpo unico nel contrasto di certi fenomeni. Anche per tutelare il buon nome dell'assemblea, spero davvero ci siano le condizioni per individuarlo e sanzionare questo atto così stupido e volgare.
... See MoreSee Less

È grave che nellaula del consiglio comunale di una delle più importanti città italiane, si possa assistere allo scempio di unoffesa sessista e di così basso rango. 
Esprimo tutta la mia solidarietà alla consigliera Irma Melini e il mio rammarico per il modo con cui è stata sporcata limmagine del consiglio comunale, che è la casa e il consesso di tutte le cittadine e i cittadini di Bari. 
Purtroppo, abbiamo scoperto oggi, il sessismo si annida anche in quel luogo, che dovrebbe essere un corpo unico nel contrasto di certi fenomeni. Anche per tutelare il buon nome dellassemblea, spero davvero ci siano le condizioni per individuarlo e sanzionare questo atto così stupido e volgare.

Comment on Facebook

Grazie Alberto, ancora una volta ti dimostri un amico e un grande sostenitore delle istituzioni ...❤️

Tutto il mio affetto e la mia solidarietà per un atto inqualificabile. Il grande amore che dimostri per la Città di Bari e il tuo grande senso delle Istituzioni saranno sempre il tuo vero segno distintivo che non potrà mai essere macchiato da tali volgarità. Non posso che sottoscrivere anche il messaggio sempre di stile e dignità per le istituzioni dell'onorevole Alberto Losacco.

Offendere una donna che mostra impegno per la carica che i cittadini hanno scelto è un atto vile. Una donna che ha avuto il coraggio di sfidare il vento per mettere in evidenza alcune lacune di una progettazione errata non deve e non può essere offesa in questo modo da un verme che sicuramente siede in quei banchi per riscaldare lo scanno con il suo putrido deretano. VIA DAL CONSIGLIO COMUNALE DI BARI !

Io sto con Irma

è vergognoso si può discutere sull'operato politico ma il rispetto della persona non bisogna mai perderlo. Irma sono veramente dispiaciuto

Ma cosa è successo??

+ View more comments

Load more